Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.dazlex.it/home/plugins/system/marcosinterceptor/marcosinterceptor.php on line 19
Azioni risarcitorie esperibili dagli eredi di un dipendente, morto sul lavoro

logoORIZ2

  • Home
  • news
  • Azioni risarcitorie esperibili dagli eredi di un dipendente, morto sul lavoro

Azioni risarcitorie esperibili dagli eredi di un dipendente, morto sul lavoro

Lavoro


La sentenza in argomento ribadisce il principio di diritto solennemente affermato dalle sezioni unite di Cassazione (Sez. U, Sentenza n. 8459 del 02/08/1995; Sez. U, Sentenza n. 291 del 25/05/1999; Sez. U, Sentenza n. 639 del 21/01/2002), secondo il quale ai fini dell'accertamento della natura giuridica dell'azione di responsabilità in concreto proposta dal lavoratore verso il datore, deve ritenersi proposta l'azione di responsabilità extracontrattuale tutte le volte che non emerga una precisa scelta del danneggiato in favore di quella contrattuale, mentre si può ritenere proposta l'azione di responsabilità contrattuale solo quando la domanda di risarcimento danni sia espressamente fondata sull'inosservanza, da parte del datore di lavoro, di una precisa obbligazione contrattuale, senza che la semplice prospettazione dell'inosservanza del precetto dettato dall'art. 2087 cod. civ. o delle altre disposizioni legislative strumentali alla protezione delle condizioni di lavoro del dipendente deponga in modo univoco per la proposizione dell'azione contrattuale; comunque, in tema di infortuni sul lavoro e di malattie professionali che rientrino nell'ambito della tutela previdenziale di cui al d.P.R. n. 1124 del 1965, il dettato dei primi tre commi dell'art. 10 della legge stessa comporta che, allorquando il dipendente che abbia ricevuto, o che abbia diritto a ricevere, dall'I.N.A.I.L. le prestazioni previdenziali previste per l'infortunio subito, agisca nei confronti del datore di lavoro per il risarcimento del danno ulteriore (cosiddetto danno differenziale) la sua pretesa è necessariamente ricollegabile solo alla responsabilità extracontrattuale del datore di lavoro.

Afferma, inoltre, l’importante principio di diritto secondo cui, In caso di perdita definitiva del rapporto matrimoniale e parentale, ciascuno dei familiari superstiti è titolare di un autonomo diritto all’integrale risarcimento comprensivo del danno biologico − lesioni psico-fisiche dovute al lutto − morale − da identificare nella sofferenza interiore soggettiva patita sul piano strettamente emotivo − e del danno «dinamico-relazionale» − consistente nel peggioramento delle abitudini e delle condizioni, interne ed esterne, di vita quotidiana. In particolare, la Suprema corte evidenzia che «il danno morale, pur costituendo un pregiudizio non patrimoniale al pari di quello biologico, non è ricompreso in quest'ultimo e va liquidato autonomamente, non solo in forza di quanto espressamente stabilito -sul piano normativo - dall'art. 5, lettera c), del d.P.R. 3 marzo 2009, n. 37, ma soprattutto in ragione della differenza ontologica esistente tra di essi, corrispondendo, infatti, tali danni a due aspetti differenti, il dolore ulteriore e la significativa alterazione della vita quotidiana». Quanto, poi, al danno esistenziale jure proprio subito dai familiari del lavoratore, la Cassazione rileva che esso «va distinto dal danno morale, che riguarda le mere sofferenze psichiche derivanti dal lutto e non anche gli aspetti esistenziali, sicché − precisati come detto i confini dei due diversi tipi di danno − può ammettersi la liquidazione degli stessi senza che ricorra il pericolo di una duplicazione risarcitoria (pericolo paventato apoditticamente dalla sentenza impugnata, per di più in modo astratto, senza riferimento alcuno alle poste risarcitorie del caso di specie)». (Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, sent. n. 21917/2014, depositata il 16 ottobre 2014).

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Tags: danno,, Zingaropoli,, perdita,, definitiva,, rapporto,, matrimoniale,, parentale,, familiari,, superstiti,, diritto,, integrale,, risarcimento,, biologico,, morale,, dinamico,, relazionale,, peggioramento,, non,, patrimoniale,

Stampa Email

Download Freewww.bigtheme.net/joomla Joomla Templates Responsive

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy Cookie Policy